Bitesp 2023: Marchio di Qualità per il turismo esperienziale

Bitesp 2023: Marchio di Qualità per il turismo esperienziale

Starting4 alla Bitesp 2023: Marchio di Qualità per il turismo esperienziale

Anche quest’anno abbiamo partecipato alla Bitesp, Borsa internazionale del turismo esperienziale di Venezia, ma in un modo diverso dal solito. Contribuendo ad un passaggio importante, il lancio del Marchio di Qualità del turismo esperienziale

Perché un marchio sul turismo esperienziale?

In pochi anni siamo passati da turismo, a turismi ad esperienze. E la parola esperienza è divenuta comune. Anzi abusata e banale. Senza un approfondimento personale, sociale e culturale che ne evidenzi la capacità di evolvere l’offerta da un lato e il vissuto profondo dall’altro. 

Ma questo è il cuore della questione. Ne abbiamo parlato spesso, qui un articolo di Mariapaola La Caria: L’esperienza come la intendi tu, facciamo il punto sull’esperienza in vacanza.

Tutto è diventato esperienza, anche il servizio qualunque, il prodotto qualsiasi, l’offerta banale. A volte poi è diventata la scusa per aumentare il prezzo ma non certo il contenuto di valore (ne abbiamo parlato qui: Costa tanto? Ma noi ti vendiamo una esperienza!).

Bitesp, l’evento che per primo in Italia ha raccolto Buyer e Seller sul filone esperienziale, ha inteso allora avviarne un percorso di approfondimento e valorizzazione, concettuale ed economico. Un tema che ci è molto vicino e su cui abbiamo già pratiche  potenti di experience design, basate su ampi studi, profonda progettazione e prototipizzazione diffusa.

Questo mondo ha un valore colossale: 170 mld € è la stima del fatturato dell’experience economy Italia, Report Banca Ifis Federalberghi.

Ecco i motivi alla base dell’iniziativa:

  • sostenere la qualità offerta
  • migliorare i singoli operatori, in un sistema complessivo
  • diffondere valori di base: sostenibilità, accoglienza, crescita
  • aumentare la competitività
  • collaborazione e networking
  • creare prodotti integrati e a maggior valore
  • infine, ovviamente, orientare la domanda!

Come funziona (in super sintesi ovviamente)

In un mondo con eccesso di offerta, ci sono due leve strategiche: qualità e comunicazione. Leve necessarie per competere ed evolversi.

  • La qualità ci porta ad un modello di analisi e selezione
  • La comunicazione ci porta ad un Club di Prodotto.

Per quanto al primo punto, il modello di analisi e selezione, Bitesp ha creato un percorso di candidatura, verifica  e valutazione capace di comprendere e valutare gli elementi essenziali dell’offerta esperienziale, secondo varie dimensioni, tra le quali accenniamo a:

  • Tipologia e connessione identitaria col territorio
  • Autenticità, esclusività, grado personalizzazione e così via
  • Struttura e funzionamento
  • Modalità di rappresentazione.

In questo ambito si è messa a valore una partnership con Artès, società benefit che ha un focus sul turismo esperienziale.

Per quanto all’ambito di comunicazione, si sta avviando un Club di prodotto, Itinerari del Cuore, che collegherà appunto i vari servizi e territori che riceveranno il Marchio dedicato al turismo esperienziale. Un insieme di azioni di marketing, anche B2C, saranno a supporto della promozione e notorietà degli aderenti.

Il sito dedicato all’iniziativa con tutte le informazioni è www.itineraridelcuore.it

Riflessioni e conclusioni

Nell’ambito del lavoro di Starting4 evidenziamo spesso un concetto di base: scegliere. È un atteggiamento chiave per far funzionare ogni business. Spingiamo sempre i nostri clienti, PMI e territori ad essere consapevoli che scegliere non è una rinuncia a un certo target o una certa fetta di mercato. È l’unico modo per avere azioni mirate e un focus di azione. E l’energia segue il focus!

Ecco che anche questa esperienza richiama il medesimo principio. Essere diversi e scegliere di servire un insieme mirato di clienti, siano essi operatori o utenti finali.

I motivi per aderire all’iniziativa infatti sono:

  • posizionamento
  • innovazione di prodotto
  • arricchimento dell’offerta
  • qualità e miglioramento continuo
  • comunicazione mirata e connessa
  • nuove opportunità di  commercializzazione.

Tutto questo contribuisce alla sostenibilità economica dell’azienda o del sistema territoriale, ovvero ricavi e margini!

Il motivo più importante è forse quello in figura. Essere pronti al passo successivo

In Starting4 ci stiamo già lavorando. La frontiera del turismo e della sua dimensione esperienziale è andare verso la comprensione di quello che accade mentre e dopo facciamo vivere quello che offriamo.  

Vuoi sapere come cogliere una NUOVA OPPORTUNITÀ​?
Hai un PROBLEMA URGENTE da risolvere?

Contattaci ora!

*una consulenza telefonica della durata massima di 30’