La strategia migliore per una prima colazione all’altezza dell’ospite.

La strategia migliore per una prima colazione all’altezza dell’ospite.

La strategia migliore per una prima colazione all’altezza dell’ospite.

È questa la prima colazione giusta per il tuo cliente?

Hai mai pensato che la prima colazione è il primo momento di contatto con il tuo ospite?
Ti è mai capitato di ricevere una recensione negativa per la tua colazione, anche se credevi di avere la colazione migliore del mondo?
Quanto importante è per te la relazione con il tuo ospite?

La diversità degli ospiti

Ogni ospite ha un modo diverso di fare colazione e molte ricerche affermano che, perché un cliente si senta a casa propria, deve trovare la sua colazione.
Tra le diverse tipologie di cliente c’è chi mangia tanto, chi non mangia niente, chi mangia dolce e chi salato e chi entrambi, chi vuole il caffè espresso e chi quello americano, chi non ama il caffè e preferisce tè e infusi e così via.

La colazione con prodotti confezionati

Altra questione da ricordare: le norme non sempre permettono di utilizzare propri prodotti per il buffet della prima colazione. In questo caso il suggerimento è quello di utilizzare i migliori prodotti possibili e, ancora meglio, farsi confezionare ad hoc prodotti del territorio (questo è un utilissimo modo di collaborare tra operatori della destinazione). In questo modo un punto di debolezza si trasforma in un punto di forza.

Quanto costa utilizzare prodotti sani

Più che ragionare in termini di costo, è più utile ragionare in termini di valore aggiunto. Offrire prodotti sani e naturali aumenta il valore del soggiorno, migliora la reputazione della struttura e permette di aumentare la fiducia che il cliente ripone in te ospite.

Il ruolo della colazione nella giornata

La maggior parte di coloro che effettuano una prenotazione in hotel – sia esso un agriturismo o un hotel di charme – prima della conferma raccoglie tantissime informazioni sui servizi della struttura prescelta. Tra questi uno dei più esaminati al giorno d’oggi è sicuramente il servizio del breakfast, diventato uno dei più importanti e recensiti online. Dall’hotel 5 stelle, fino al piccolo bed & breakfast, la prima colazione deve essere considerata un’occasione per distinguersi e lasciare un dolce ricordo al cliente.
Ricorda inoltre che per molti ospiti stranieri, meno per gli italiani, la prima colazione è il pasto più importante della giornata, soprattutto in vacanza. Che sia culturale, attiva, sportiva o di relax, la vacanza modifica i tempi della quotidianità. Spesso la prima colazione è il pasto nel quale si incamerano le energie per trascorrere al meglio la giornata. Una colazione all’altezza delle aspettative mette il tuo ospite nel mood migliore.
Step fondamentale per presentare un prodotto di sicuro gradimento, è quello di identificare il target della clientela, adattando una personale proposta alle esigenze del tuo cliente. Solo da questo perfetto mix scatta quella scintilla che ti porterà direttamente al cuore del viaggiatore.

Ecco per te le 5 best practices per allestire una colazione di successo:

  1. La scelta della disposizione del buffet e la selezione dei prodotti non può essere lasciata al caso, deve essere frutto di una precisa strategia, definita in base alla tipologia di clientela, al numero di coperti e al territorio in cui si trova la struttura. Ricorda che a tavola l’occhio vuole sempre la sua parte.
  2. Prepara delle targhette che spieghino i singoli prodotti e la loro provenienza. Il cliente apprezza sapere di più di ciò che sta mangiando, ma soprattutto servirà a mettere in risalto i rispettivi punti di forza (es.: marmellata di fichi BIO, succo di arance fresche siciliane, Salame di Suino Nero dei Nebrodi etc.).
  3. Offri sempre un’alternativa vegana o gluten free; più in generale non dimenticarti di intolleranze o particolari esigenze alimentari e ricorda che molti clienti oggi stanno molto attenti alla linea.
  4. Riduci al minimo l’offerta di prodotti confezionati (rispettando le norme di legge), prediligi la scelta di prodotti freschi e di qualità e integra sempre nella proposta del tuo breakfast un angolo dedicato ai prodotti locali e del territorio. Il viaggiatore moderno è curioso, ama immergersi e scoprire quanto più possibile sul territorio visitato anche attraverso la gastronomia.
  5. Non sprecare! I costi della colazione possono incidere notevolmente sul costo camera o sul ristorante. Nell’ottica di presentare sempre prodotti freschi, bisogna fare attenzione a non esagerare con le dosi e le alternative, assicurandosi però che ci siano varietà e qualità sufficienti.

E il luogo nel quale fornisci il servizio colazione?

Sia all’aperto, nella bella stagione, sia al chiuso, un ambiente ampio, naturale e luminoso mette di buon umore il cliente. E’ fondamentale un’atmosfera accogliente con una giusta luminosità. Attenzione agli odori troppo forti, soprattutto se la sala è in prossimità della cucina. Importante anche l’organizzazione del buffet in modo da valorizzare i prodotti e separare il dolce dal salato e, in quest’ambito, il cotto dal crudo. Anche la comodità delle sedute va presa in considerazione. Ricordiamoci che l’ospite dovrebbe aver appena goduto di un sonno ristoratore e vuole rimanere ancora in una dimensione di relax. In questo senso è necessario che chi è in servizio durante la prima colazione abbia coscienza dello stato d’animo del cliente e adegui i modi di fare e il tono.

In conclusione

  1. collabora con il territorio > se il territorio cresce anche il tuo portafoglio crescerà
  2. entra nella testa e nel cuore del tuo cliente: se a te non piacciono le uova a colazione, non è detto che a lui/lei non piacciano
  3. sii coerente > la prima colazione rispecchia te, la tua struttura, i tuoi clienti.

Buona prima colazione!

Vuoi sapere come cogliere una NUOVA OPPORTUNITÀ​?
Hai un PROBLEMA URGENTE da risolvere?

Contattaci ora!

*una consulenza telefonica della durata massima di 30’

Chiudi il menu